Tiscali.it
Carta dei Servizi
Principi fondamentali  |  Qualità dei Servizi  |  Tutela della privacy e garanzie
3. Tutela della privacy e garanzie

3.1. Tutela dei dati personali

Tiscali garantisce la riservatezza dei dati personali di tutti i Clienti ai sensi del decreto Legislativo 30 giugno 2003 n. 196 recante il Codice in materia di protezione dei dati personali.

Il Cliente ai sensi dell'art. 7 del D. Lgs. 30 giugno 2003, n. 196, ha il diritto di opporsi, in tutto o in parte, per motivi legittimi, al trattamento e può, secondo le modalità e nei limiti previsti dalla vigente normativa, richiedere la conferma dell'esistenza di dati personali che lo riguardano, e conoscerne l'origine, riceverne comunicazione intelligibile, avere informazioni circa la logica, le modalità e le finalità del trattamento.

Il Cliente può altresì richiederne l'aggiornamento, la rettifica, l'integrazione, richiedere la cancellazione, il blocco dei dati trattati in violazione di legge, ivi compresi quelli non più necessari al perseguimento degli scopi per i quali sono stati raccolti, nonché, più in generale, esercitare tutti i diritti che gli sono riconosciuti dalle vigenti disposizioni di legge.

Le richieste di variazione e/o cancellazione dei dati medesimi devono essere inoltrate a Tiscali Italia S.p.a. socio unico, con sede legale in località Sa Illetta, ss. 195, km. 2,300, 09123 Cagliari.

3.2. Credito residuo

Ove alla data di cessazione del Contratto, nella Carta SIM risulti un credito residuo, il Cliente dovrà, tassativamente entro sessanta giorni dalla cessazione del Contratto, richiederne espressamente il rimborso per mezzo dell’apposito modulo disponibile nel sito www.tiscali.it da inviarsi tramite lettera raccomandata a/r alla Tiscali Italia SpA, Loc. Sa Illetta, ss. 195, km. 2,300, 09123, Cagliari. Il credito residuo sarà restituito entro 90 giorni dalla richiesta con l’addebito di € 10 per costi amministrativi. Non farà in ogni caso parte del credito residuo: (i) il credito maturato grazie a sconti, bonus e/o promozioni; (ii) le somme dovute a Tiscali per la fornitura del Servizio.

In alternativa al rimborso, il Credito Residuo potrà essere trasferito su altra Carta SIM del Cliente sia di Tiscali che di altro operatore ed essere utilizzato secondo il relativo piano tariffario.

Il Cliente può usufruire della prestazione di Mobile Number Portability ("MNP") inviando apposita richiesta all’operatore con il quale intende instaurare il nuovo rapporto contrattuale. Questo servizio permetterà agli utenti di qualsiasi operatore mobile di passare a Tiscali (e viceversa) mantenendo il proprio numero mobile senza ovviamente esimerlo dagli obblighi di pagamento derivanti dal contratto di abbonamento sottoscritto con Tiscali.

3.3. Reclami

Il Cliente può inoltrare formale reclamo in caso di inadempienza dei principi sanciti dalla presente Carta dei Servizi o delle norme che regolano le Condizioni Generali di Contratto attraverso uno dei seguenti canali:
- posta presso Tiscali Italia S.p.a. Servizio Clienti, Sa Illetta, 09123 Cagliari;
- fax ai numeri dedicati 800910028 per i privati e 800910032 per le aziende;
- via telefono al numero 130 per i privati e 192130 per le aziende.

Tiscali riferisce il risultato degli accertamenti entro un tempo massimo di 45 (quarantacinque) giorni dalla presentazione del reclamo; nel caso di rigetto del reclamo risponderà per iscritto fornendo i necessari dettagli e motivazioni.

Tiscali garantisce la tracciabilità e la conservazione dei reclami presentati dal Cliente, singolarmente o tramite associazioni.

Resta inteso che, a pena di decadenza, i reclami dovranno essere presentati entro 3 mesi dal verificarsi della circostanza da cui lo stesso scaturisce o, nel caso di reclami relativi ad una fattura, entro 60 giorni dalla scadenza della fattura stessa. Ogni reclamo presentato oltre tali termini fa venire meno il diritto ad ogni indennizzo di cui al successivo articolo 3.6.


3.4. Rettifiche di Fatturazione

Qualora nei processi di rilevazione del traffico, e/o di fatturazione vengano commessi errori in eccesso od in difetto, Tiscali provvede alla correzione degli stessi, alla rettifica della fatturazione ed all'emissione dei corrispondenti addebiti o accrediti entro 30 (trenta) giorni solari dall'accertamento dell'errore.


3.5. Morosità

Tiscali in caso di mancato pagamento, totale o parziale da parte del Cliente, sospende l'erogazione del Servizio e informa il Cliente circa le modalità e gli oneri per la riattivazione della fornitura. Il costo di riattivazione dei servizi voce e /o ADSL è pari a 20,00€ (Iva inclusa) per singolo contratto sospeso.

Tiscali, prima di sospendere il Servizio segnala al Cliente gli eventuali ritardi nel pagamento e il corrispondente ammontare degli interessi moratori addebitati nella misura indicata nelle Condizioni Generali di Contratto dei singoli Servizi, informandolo circa le modalità da seguire per evitare la sospensione.


3.6. Indennizzi

Il Cliente, qualora rilevi il mancato rispetto degli standard garantiti di cui al punto 2.1., potrà far pervenire la segnalazione al Servizio Clienti Tiscali ai sensi del precendente punto 3.3. Qualora venga riconosciuta la validità della richiesta, Tiscali provvederà all'accreditamento di una somma pari a 2,5€ per ogni giorno di disservizio per servizi della tipologia consumer e a 5 € per ogni giorno di disservizio unicamente per servizi della tipologia business. Il periodo indennizzabile sarà in ogni caso limitato ai giorni intercorrenti tra la data di ricezione della segnalazione del cliente e la data di ripristino della funzionalità del servizio e in nessun caso potrà essere applicato al periodo antecedente alla ricezione della segnalazione. Resta inteso che per l'eventuale ritardata risposta ai reclami rispetto al termine di cui al precedente articolo 3.3, l'indennizzo, tanto per servizi della tipologia business che consumer, sarà pari a 1 € per ogni giorno di ritardo.

Resta inteso che, ai fini del calcolo dell'indennizzo, il Servizio identificato da un unico numero contratto, sarà da considerarsi unico anche nel caso in cui sia costituito da diverse componenti e queste siano tutte impattate dal malfunzionamento (ad esempio, in caso di malfunzionamento completo di un Servizio con adsl + voce, l'indennizzo totale giornaliero sarà, comunque, di 2,5 Euro per servizi della tipologia consumer e 5 Euro per servizi della tipologia business).

Tiscali corrisponderà gli indennizzi riconosciuti dovuti tramite riaccredito nella successiva fattura utile, ovvero, se necessario, provvederà in tempi ragionevoli alla liquidazione.

Unicamente nel caso di mancato rispetto degli standard relativi ai tempi di attivazione dei servizi di cui sopra e del traslocodell’utenza o di non giustificata sospensione/cessazione amministrativa del servizio, il cliente potrà richiedere a Tiscali un indennizzo in forza della delibera n° 73/11/CONS dell'Autorità per le Garanzie delle Telecomunicazioni. Il predetto indennizzo sarà riconosciuto ai clienti solo a seguito dell'espletamento di una preventiva verifica ed esclusivamente qualora il disservizio sia imputabile a Tiscali e non dipendente da terzi e/o da caso fortuito o forza maggiore. La sospensione e/o cessazione amministrativa effettuata in presenza di una qualsiasi circostanza che possa far ritenere che vi sia un rischio nella riscossione dei corrispettivi dovuti dal cliente è giustificata e non da diritto ad alcun indennizzo. Gli indennizzi previsti sono:

  • ritardo nell'attivazione: 2,5 Euro per ogni giorno di ritardo per servizi consumer, 5 Euro per ogni giorno di ritardo per servizi della tipologia business. Il Servizio identificato da un unico numero contratto, sarà da considerarsi unico anche nel caso in cui sia costituito da diverse componenti e queste siano tutte impattate dal ritardo nell’attivazione (ad esempio, in caso di ritardo imputabile a Tiscali dell'attivazione di entrambe le componenti adsl e voce di un Servizio dual play , l'indennizzo totale giornaliero sarà, comunque, di € 2,5 per i servizi del segmento consumer ed € 5 per i servizi business);
  • ritardo nel trasloco: 2,5 Euro per ogni giorno di ritardo per servizi consumer, 5 Euro per servizi della tipologia business. Il Servizio identificato da un unico numero contratto, sarà da considerarsi unico anche nel caso in cui sia costituito da diverse componenti e queste siano tutte impattate dal ritardo nel trasloco (ad esempio, in caso di ritardo imputabile a Tiscali del trasloco di entrambe le componenti adsl e voce di un Servizio dual play, l'indennizzo totale giornaliero sarà, comunque, di € 2,5 per i servizi del segmento consumer ed € 5 per i servizi business);
  • ingiustificata o non preventivamente comunicata sospensione o cessazione amministrativa: 2,5 Euro per ogni giorno di sospensione per servizi consumer, 5 Euro per servizi della tipologia business. Il Servizio identificato da un unico numero contratto, sarà da considerarsi unico anche nel caso in cui sia costituito da diverse componenti e queste siano tutte impattate dalla sospensione o cessazione ingiustificata o non comunicata (ad esempio, in caso di sospensione imputabile a Tiscali di entrambe le componenti adsl e voce di un Servizio dual play, l'indennizzo totale giornaliero sarà, comunque, di € 2,5 per i servizi del segmento consumer ed € 5 per i servizi business);
  • fatte salve le ipotesi per le quali il motivo del rifiuto sia imputabile al Cliente o a terzi, Tiscali indennizzerà i ritardi di portabilità del numero mobile a partire dal terzo giorno lavorativo dalla data di attivazione comunicata da Tiscali. In tali casi, previa richiesta del cliente, Tiscali corrisponderà un indennizzo pari a € 2,50 per ogni giorno lavorativo di ritardo fino ad un massimo complessivo di € 50. Nel caso di molteplici SIM intestate allo stesso cliente, l'indennizzo complessivo non potrà, in ogni caso, superare € 200.

In tutti i casi di indennizzo di cui al presente articolo 3.6, l'indennizzo massimo non superabile è pari a 100 Euro per servizi consumer e 200 Euro per servizi business.

Ai sensi di questo intero articolo 3.6, sono definiti come servizi della tipologia business solo quelli così configurati da Tiscali e non potrà essere ritenuto appartenente a tale categoria un servizio consumer anche se utilizzato da persone giuridiche, soggetti con Partita IVA o, comunque, per scopi professionali o d'affari.

3.7. Risoluzione delle controversie

I Clienti possono rivolgersi all'Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni per segnalare presunte violazioni delle norme contrattuali o di altre norme vigenti compilando l'apposita modulistica disponibile sul sito ufficiale dell'AGCOM, http://www.agcom.it.

I Clienti, previo esperimento di un tentativo obbligatorio di conciliazione innanzi al Corecom competente, possono chiedere all'Autorità di definire la controversia ai sensi dell'art. 18, comma 1, del D.P.R. n. 318/1997.

Per ulteriori informazioni si rinvia all'indirizzo http://www.agcom.it/default.aspx?DocID=522, contenente il testo integrale della Del. 182/02/CONS ("Adozione del regolamento concernente la risoluzione delle controversie insorte nei rapporti tra organismi di telecomunicazioni e utenti").

3.8. Validità della Carta dei Servizi

Tutti gli standard di continuità, di regolarità di erogazione e di tempestività, del ripristino del Servizio sono da considerarsi validi in condizioni "normali" di esercizio, che escludono situazioni straordinarie quali ad esempio: eventi naturali eccezionali, eventi causati da terzi, scioperi diretti o indiretti, atti dell'Autorità Pubblica.

Il Cliente può presentare eventuali reclami sulla inosservanza delle disposizioni della presente Carta dei Servizi o delle Condizioni Generali di Contratto.







Versione 18 febbraio 2014
© Tiscali Italia S.p.A. 2014  P.IVA 02508100928 | Dati Sociali